A SPASSO NELLA PREISTORIA – Loacker

A SPASSO NELLA PREISTORIA

Un incontro ravvicinato con 50 protagonisti dell’era giurassica: i dinosauri. A pochi chilometri da Milano sorge il Parco della Preistoria e l’inizio di un’avventura da vivere con…

A Rivolta d’Adda, in provincia di Cremona, si torna indietro di 65 milioni di anni.

 

Avventura senza età.

Il Parco della Preistoria di Rivolta d’Adda è un’oasi senza tempo. Oltre ad aver ricostruito le diverse ere dei dinosauri, ospita anche una fauna e una flora rigogliosa. Quindi è facile imbattersi in lepri e volpi, ma anche in pioppi e biancospini.

Un parco che merita di essere scoperto in ogni angolo, dove i bambini possono apprendere e divertirsi allo stesso tempo. Una giornata che ti consigliamo di vivere con una specialità a prova di natura: Loacker Choco&.

Carico per questa nuova esperienza? Andiamo!

 

A due passi da Milano.

Per recarti al Parco della Preistoria di Rivolta d’Adda in auto, puoi percorrere diverse autostrade:

  • A7 (MI – GE) procedi sulla tangenziale ovest di Milano in direzione Linate, esci a Linate e prosegui in direzione Melzo, Rivolta d’Adda;
  • A1 (MI – BO) esci a Lodi e vai in direzione Pandino, Rivolta d’Adda;
  • A4 (TO – MI) prendi la tangenziale est di Milano in direzione Linate, esci a Linate e continua in direzione Melzo, Rivolta d’Adda;
  • A4 (MI – BG) esci a Trezzo e guida in direzione Cassano d’Adda, Rivolta d’Adda.

Una volta arrivati a Rivolta d’Adda, dirigiti verso Viale Ponte Vecchio 21. Il tuo angolo di preistoria si trova qui.

Auto parcheggiata, zainetti in spalla, iniziamo a esplorare le bellezze del parco.

 

Dai dinosauri all’itinerario botanico.

Questa area naturale di oltre cento ettari si trova sulla sponda sinistra del fiume Adda, dove riposa un bosco secolare e la fauna vive liberamente.

All’ingresso, puoi scegliere subito se salire sul trenino del parco o avventurarti a piedi. Sicuramente ti consigliamo di dotarti della cartina, così da poter capire tutte le meraviglie che si presenteranno ai tuoi occhi: l’itinerario botanico, le ere giurassiche, il labirinto e il museo paleontologico.

 

Tra natura e preistoria.

Andando a destra e costeggiando il fiume Adda, ecco i primi incontri ravvicinati con i dinosauri. A fare gli onori di casa è niente di meno che il più temuto tra tutti: il T-Rex. Una ricostruzione davvero suggestiva che merita più di un selfie.

Tra una specie di Ticinosuco e una di Pterigoto, puoi contemplare i tesori botanici del bosco. Ci sono centinaia di piante segnalate e la possibilità di vedere gli ultimi lembi dell’originale foresta che ricopriva le pianure settentrionali.

Qualche metro più avanti, dopo aver fatto conoscenza con lo Scutosauro, puoi soffermarti nell’area della fauna protetta. Gli animali che la popolano sono tanti e diversi, così è facile imbattersi in un ghiro, in un coniglio selvatico o in uno scoiattolo.

 

 

 

 

La pausa che piace al Brontosauro.

Il Brontosauro è stato un dinosauro erbivoro, ma possiamo immaginare che tra una scorpacciata di foglie e Loacker Choco& non avrebbe avuto esitazioni a scegliere il secondo. I punti di ristoro lungo il percorso non mancano e un pit-stop dopo aver incontrato il Brontosauro è quel che ci vuole.

Loacker Choco& ha tutto per rigenerarti al meglio:

  • Cialdine di wafer croccanti;
  • Tre strati di golosa crema;
  • Finissimo cioccolato.

Ma sai che oltre a essere estremamente pratici e con ingredienti altamente selezionati, puoi scegliere anche tra 6 golosi gusti? Ecco quali:

  • Choco& Milk Cereals, con crema al latte e croccanti crispies ai cereali;
  • Choco& Coco, con crema al cocco ricoperta di cioccolato al latte e veri fiocchi di cocco;
  • Choco& Nuts, con tre strati di crema al cioccolato e nocciole tostate;
  • Choco& White, con delicato cioccolato bianco e una finissima crema al latte.
  • Choco& Dark, con un’intensa crema al cioccolato fondente e golosi crispies al cacao.
  • Choco& Espresso, con crema e crispies ai cereali, avvolti da un prelibato cioccolato fondente.

Scegli il tuo preferito o portali tutti con te, il pieno di energia e bontà è assicurato.

 

 

 

Nel labirinto con l’Uomo di Cro-Magnon.

Riprendiamo l’esplorazione e, dopo qualche scatto da brivido con il Velociraptor, ti consigliamo di divertirti un po’ nel labirinto del parco. Tra corse e rincorse, puoi anche contemplare la bellezza del lago degli aironi proprio lì vicino. Oltre ai dinosauri, i bambini possono incontrare anche i nostri antenati delle caverne e la sagoma dell’Uomo di Cro-Magnon ne è un esempio.

Invece, passeggiando verso la fine del percorso, puoi imbatterti nell’Uomo di Neanderthal e nel celebre Mammuth. Entrambi sono vicino la palude, dove l’ecosistema è rimasto totalmente intatto.

 

Il Museo Paleontologico prima del ritorno.

Infine, se la stanchezza non ha ancora preso il sopravvento, ti consigliamo di portare i bambini a visitare il Museo Paleontologico in prossimità dell’uscita del parco. Impareranno cosa sono i fossili, cosa raccontano le orme, a chi appartengono gli scheletri ricostruiti e i reperti conservati. Per finire, potranno vedere anche uno scavo paleontologico.

 

Il Parco della Preistoria ha tutto per finire nel libro dei ricordi più belli.

 

 

COSA FARE

Giunti a destinazione, ecco cosa fare:

  • Osservare la flora botanica;
  • Scattare foto con i dinosauri;
  • Break nel bosco con Loacker Choco&;
  • Sfidare il labirinto.

Fonte: parcodellapreistoria.it

 

  • Condividi