Il rientro a scuola con una marcia in più – Loacker

Il rientro a scuola con una marcia in più

Si torna a scuola: 10 segreti per rientrare con il sorriso.

Arrivederci vacanze! È proprio il momento di salutare le giornate magiche e piene di sole in cui il tempo sembra scorrere lento e leggero… tranne quando si prende la rincorsa per un tuffo o il salto di un ruscello di montagna! Sembrano passate poche ore da quando ci siamo liberati dalla routine e dalle abitudini e abbiamo dato spazio a tutta la nostra creatività, gustandoci il piacere di programmare la giornata in tutta calma, ed è già tempo di preparare lo zaino e tornare sui banchi. Ora che il rientro a scuola si avvicina, dobbiamo lasciarci alle spalle il divertimento? No di certo! Anche se la modalità selezionata è “scuola/on”, è possibile riprendere in modo soft e col sorriso sulle labbra: ecco i consigli d’oro per una ripresa alla grande.

1. Ritrova l’abitudine d’alzarti presto
Diamoci del tempo e cerchiamo di tornare alla normalità attraverso una disciplinata attenzione alle abitudini quotidiane. In fondo le abitudini sono piacevoli, fanno sentire sicuri e protetti. Prendi una lavagna in ardesia e un gessetto e programma gli orari e gli spazi settimanali. Ogni settimana deve prevedere un anticipo sull’orario della sveglia e del sonno di circa 30 minuti, per arrivare gradualmente al fatidico primo giorno di scuola senza sonnolenza e stanchezza. Perciò non “barare”, ricordati che l’ultima settimana dovrai svegliarti alle 7, puntuale.

2. Riprendi il ritmo, non solo a scuola
Settembre è il mese in cui ogni cosa si rinnova e si riprende. Non solo la scuola, anche le attività sportive ed extrascolastiche, le attività di svago e di divertimento. Per entrare nel mood giusto per cominciare la scuola, scegli insieme ai tuoi genitori anche gli impegni divertenti. Magari questo è l’anno giusto per iniziare a giocare a basket o a rugby!

3. Pensare positivo!
Bando ai musi lunghi, pensiamo positivo. Anche in vacanza ci sono giorno più belli di altri, perciò impariamo a sorridere sempre. E se i tuoi genitori entrano in casa senza buon umore, insegna loro a rimanere allegri e proponi di giocare al gioco dell’alto e del basso: raccontatevi “i momenti alti e i momenti bassi” della giornata, partendo dai bassi. Così anche loro impareranno che in ogni giornata c’è sempre, per forza, un momento “alto” e tutto diventa relativo.

 

FocusJR_1

 

4. Si dia inizio allo shopping
Lo shopping prescolastico mette tutti di buon umore. Preparare l’attrezzatura adatta, nuova e scintillante è un’attività da fare con cura ed entusiasmo. Nuovi pennarelli, matite appuntite, una gomma particolare, quaderni con la copertina più cool e la personalizzazione di diario e zaino sono sempre nella lista dei desideri. Immagina il tuo zaino come un baule del tesoro da mostrare ai tuoi compagni nei primi giorni di scuola e vai alla scoperta degli altri… “bauli”.

5. Lettura time
Anche se hai terminato i compiti (beato te!) è utile mantenere un ritmo costante per stimolare la concentrazione che servirà a scuola. Leggere, insieme o da soli, è un piacere da scoprire. Buona lettura.

6. Ogni nuovo anno è unico
C’è chi varcherà la soglia della scuola per la prima volta e chi invece continuerà il percorso già avviato. In ogni caso ricordati che ogni anno scoprirai cose nuove, farai nuovi esperimenti, conoscerai nuovi mondi e nuove storie. Per andare sul concreto, vai in biblioteca insieme ai tuoi genitori e lasciati incuriosire da tutta quella concentrazione di sapere sugli scaffali!

7. Sbagliando si impara
Hai una certa ansia o una certa paura da rientro? Prova a capire perché parlandone con i tuoi genitori. Sapranno consigliarti al meglio. Ma se la paura è quella di “fare errori” o di “ricevere brutti voti”, allora rimettiamo le cose in chiaro. L’errore “non è sempre sbagliato”, ossia è importante per apprendere e capire: sbagliando si impara, puoi farlo anche tu! Impara ad amare la conoscenza e a rispettare te stesso, perché tu sei unico.

 

FocusJR_2

 

8. Un souvenir delle vacanze
Ci sono abitudini che si sono sviluppate durante l’estate e che sarebbe bello continuare a coltivare. La lettura di un libro in famiglia, una passeggiata prima o dopo cena col papà, cucinare insieme alla mamma o una coccola speciale sono momenti magici. Fai di tutto per mantenerli, ti serviranno per ricaricarti tutti i giorni.

9. Festa di fine estate con tanti amici
Organizzare una grande festa con i compagni di classe vecchi e nuovi è un buon modo per entrare a scuola con positività e per promuovere quel senso di amicizia che si svilupperà con il passare dei mesi. Con una festa puoi capire che la scuola è impegnativa, è vero, ma è il modo più facile per condividere e trovare nuove amicizie. Persone che cresceranno con te e che saranno sempre nel tuo cuore.

10. A piedi in compagnia
Forse è arrivato il momento di sdoganare l’idea “di andare a scuola da solo”. Lo sappiamo, per te sarebbe una bella conquista e ti aiuterebbe a crescere. Lo dicono anche gli psicologi. Certo, poi bisogna fare i conti con la preoccupazione dei tuoi genitori che è ragionevole. Perciò fai un bel respiro e metti in pratica la strategia del “buon senso” convincendo i tuoi genitori a fare questo esperimento seguendo questi consigli:
a) Chiedi ai tuoi genitori di compiere il tragitto casa-scuola insieme a te varie volte dicendoti dove vedono difficoltà e pericoli.
b) Invita i tuoi amici a compiere lo stesso passo. Magari ti passano a chiamare ed è tutto più semplice.
c) Consiglia a mamma e papà di organizzare un gruppo whatsapp che raccolga tutti genitori dei tuoi amici coinvolti nel tragitto. Un genitore a turno potrebbe passare dalla scuola prima di andare al lavoro e controllare che tu e i tuoi amici varchiate la soglia dell’istituto al suono della campanella. Vedrai che i tuoi genitori si sentiranno meno nervosi all’idea di lasciarti uscire di casa da solo.

 

Che dire di più? Buon inizio a tutti!

FocusJR_3

  • Condividi