LE LEGGENDE DELLE DOLOMITI – Loacker
LE LEGGENDE DELLE DOLOMITI

Matita

Gomma

Squadretta

Forbici

Nastro adesivo

Nastro biadesivo

Colla Stick

Colori acrilici

Pennelli

Loacker Choco&

Loacker Vanille

Loacker Lampone e Yogurt

Molto tempo fa gli abitanti delle Dolomiti credevano che la montagna fosse un luogo abitato da figure magiche, spiriti, orchi, streghe, gnomi e folletti.
La montagna è un luogo mistico e stimolante e per questo motivo sono nati racconti e leggende che si tramandano da generazioni.
“Il giardino delle rose” è uno dei racconti più popolari in Alto Adige, esso narra delle vicende di Re Laurino, il quale regnava su un popolo di nani. Egli possedeva oggetti magici che lo rendevano forte come 12 uomini o invisibile agli occhi degli altri. Un giorno re Laurino si innamorò di Similde, figlia del re dell’Alto Adige, ma non essendo invitato a proporsi come marito, attraverso l’invisibilità rapì la fanciulla. I soldati riuscirono ad individuarlo lo stesso però, vedendo il movimento delle rose al suo passaggio.
Re Laurino allora maledisse il giardino delle rose: né di giorno, né di notte alcun occhio umano avrebbe potuto più ammirarlo. Si scordò però di nominare l’alba e il tramonto ed è per questo che tutti noi possiamo ammirare la bellezza e i colori della montagna all’alba e al tramonto come fosse un giardino di rose.

 

e non ti dimenticarti di...
scattare la foto al tuo lavoro e condividerla taggando Loacker con l’hashtag #LoackerItalia

IL GIARDINO

  • Utilizzare tutti gli incarti delle mono porzioni di Wafer Classic Vanille, o di qualsiasi altro gusto Wafer Classic Loacker.
  • Aiutandosi con la squadretta ritagliare i due bordi a zig zag di ogni pacchetto, in modo da ottenere delle strisce di 3 cm circa.
  • Prendere poi la scatola dei Choco& Milk Cereals e rivestire una delle due facce larghe con del biadesivo.
  • Una volta tolta la pellicola del biadesivo, iniziare ad attaccare tutte le strisce preparate precedentemente (vanno attaccate una dietro l’altra senza lasciare spazio ma bisogna avere l’accortezza di piegarle a metà del loro spessore e di attaccare solo la metà non a zig zag, ma quella liscia).
  • Gli eccessi delle strisce vanno poi ritagliati in modo da rispettare il perimetro del pack e aiutandosi con le mani occorre alzare tutte le punte.
  • Una volta colorato di verde da entrambi i lati e colorato anche il bordo della scatola questo risulterà un piccolo giardino.
  • Per rendere l’erba più veritiera con un pennello secco si possono aggiungere punte di verde più chiaro nei punti che si preferiscono.

IL PORTAPENNE

  • Prendere un altro pack Choco& Milk Cereals e aprirlo del tutto.
  • Disegnarci con la squadra e la matita un rettangolo di cartoncino di circa 15 cm x 8 cm e su questo fare tanti piccoli taglietti, profondi circa 1 cm lungo tutta la lunghezza.
  • Ogni rettangolino creato da questi tagli va smussato poi agli angoli.
  • Arrotolare il rettangolo fino a chiuderlo, in modo da avere i rettangolini smussati verso l’interno del cerchio, piegati a 90 gradi.
  • Appoggiare il cerchio su un cartoncino e disegnare la sagoma dello stesso (è possibile anche usare un bicchiere di plastica per questa fase, perché sarà più o meno dello stesso diametro del nostro rotolo).
  • Ritagliare il cerchio e attaccarlo ai rettangolini smussati: sarà la base del portapenne.
  • Con un bicchiere di plastica oppure direttamente col portapenne segnare la sagoma della base sul giardino già preparato e ritagliare un po’ di punte di erba all’interno di questo cerchio.
  • Per colorare il portapenne in modo da renderlo simile ad un tronco di legno bisogna preparare alcuni marroni su un piatto di plastica, sarebbe meglio intingere il pennello nei colori senza mischiarli in un unico colore omogeneo e con un pennellino colorare tante onde una dietro l’altra su tutta la superficie del portapenne.
  • Attaccare il portapenne della sagoma segnata nel giardino.

LE ROSE

  • Prendere gli stuzzicadenti e colorarli di verde.
  • Aprire il pack Wafer Speciality Lampone-Yogurt e mettere delle strisce di biadesivo sottile dall’interno, lungo i lati fucsia a ziz zag.
  • Ritagliare le strisce con il biadesivo e arrotolarle sulle punte degli stuzzicadenti.
  • Con quest’ultimi forare il cartoncino del giardino.

  • Condividi